Percorso Occidentale

1 Chiesa di Sant'Ambrogio (Coimo)

Giungendo all’assolata frazione di Coimo, o in auto attraverso la strada in salita che si diparte dalla statale, o a piedi, attraverso le mulattiere che la collegano a Druogno o alla stazione ferroviaria posta nel fondovalle, si incontra prima di giungere al centro abitato l’antica chiesa di Sant’Ambrogio, isolata rispetto al nucleo del paese e collegata alla strada principale da un ampio viale, che porta in mezzo ai prati.
L’edificio si presenta maestoso, costruito in pietra a vista, secondo i dettami dello stile romanico, che è stato in parte rispettato anche dai successivi interventi di ingrandimento.
La facciata, con tetto a capanna sormontato da pinnacoli, presenta al centro una finestra curvilinea, affiancata da due nicchie ed un portico a colonne binate, edificato nel 1777, utilizzando la locale pietra ollare. Analogamente anche le lesene binate e la cornice del portale sono in pietra ollare, quest’ultima contrassegnata dalla dedicazione a Sant’Ambrogio (Divo Ambrosio) e dalla data 1725, epoca dell’ultimo rifacimento.

 


Non deve stupire in Val Vigezzo la presenza di una chiesa dedicata a Sant'Ambrogio, patrono di Milano, perché parte della storia di questa valle è legata al dominio del Ducato visconteo.
Aurelio Ambrogio (Treviri, Germania, c. 340 - Milano, 4 aprile 397), membro di due importanti famiglie senatorie romane, essendo destinato alla carriera amministrativa, frequentò le migliori scuole di Roma. La sua abilità di funzionario nel dirimere pacificamente i forti contrasti tra ariani e cattolici, gli valse un largo apprezzamento da parte delle due fazioni. Nel 374 fu acclamato vescovo di Milano a furor di popolo, anche se non aveva ancora ricevuto il battesimo. Dopo la conferma della carica da parte dell'imperatore Flavio Valentiniano, nel giro di una settimana Ambrogio fu battezzato e ricevette il cappello episcopale. Combatté a fondo sia l'arianesimo che il paganesimo. La Chiesa cattolica venera la memoria del santo il 7 dicembre, giorno della sua ordinazione.

videoguida

 

 

Coimo

Come arrivare:
  • in automobile dalla strada che si diparte dalla statale della Valle Vigezzo

  • in autobus linea Druogno-Coimo

  • in treno ferrovia vigezzina fermata Coimo

  • a piedi collegamenti sentieristici con Druogno e con la stazione ferroviaria

  • in bicicletta percorso ciclabile Druogno-Coimo