Percorso Occidentale

2 Oratorio dell'Immacolata (Coimo)

Addentrandosi nelle strette e caratteristiche vie di Coimo, si raggiunge nella parte alta del paese una balconata panoramica con vista sulle montagne circostanti, su cui si affaccia l’oratorio dell’Immacolata, edificato in tempi più recenti rispetto alla chiesa di Sant’Ambrogio, ma divenuto il principale luogo di culto del paese per la sua posizione centrale.
L’edificio presenta una struttura architettonica marcatamente verticale, ancor più slanciata dalla posizione elevata sul pendio del paese. La facciata intonacata con tetto a capanna è alleggerita da una monofora posta nel timpano e da una grande finestra al centro, un’alta scalinata conduce al portale d’ingresso, sormontato da una cornice a timpano aggettante intagliata nella pietra ollare. Il piccolo campanile sormonta a vela il tetto.

 


L’Oratorio si presenta con una navata e pianta a croce latina. Il presbiterio, quadrato, ha ai lati due vani per le sacrestie ed ospita, nell’altare maggiore, un tela settecentesca con l’Immacolata e Santi. Sul lato destro si apre la cappella di S. Giuseppe con un bell’altare in marmo, sormontato da un’alzata che incornicia un quadro raffigurante S. Giuseppe e il Bambino, opera di Federico Macagni (1710). Sul lato opposto vi è la cappella di S. Antonio da Padova, con altare in marmo che ospita nella nicchia una statua del santo ed è decorato da un paliotto in legno dipinto. L'opera di decorazione ad affresco e stucco delle volte e delle pareti del presbiterio e della navata fu completata nel 1856 da Antonio Giacomazzi, decoratore e indoratore, che realizzò medaglioni e riquadri con figure di santi e, nella volta del presbiterio, un cartiglio inneggiante alla Vergine.
Un coro ligneo occupa le tre pareti del presbiterio. Nel 1840 un benefattore del paese offrì al nuovo Oratorio un organo che si trova chiuso da un’originale balaustra lignea. 

videoguida

 

 

Coimo

Come arrivare:
  • in automobile dalla strada che si diparte dalla statale della Valle Vigezzo

  • in autobus linea Druogno-Coimo

  • in treno ferrovia vigezzina fermata Coimo

  • a piedi collegamenti sentieristici con Druogno e con la stazione ferroviaria

  • in bicicletta percorso ciclabile Druogno-Coimo