Percorso Orientale

37 Oratorio della Madonna del Sasso (Finero)

L’oratorio della Madonna del Sasso, come è reso evidente dal suo nome, sorge su uno sperone roccioso che domina il paese di Finero in splendida posizione panoramica e con le semplici forme dell’architettura montana: il candore delle pareti intonacate e imbiancate contrasta con il grigio scuro del tetto in piode.
Un portico chiuso ripara la facciata su cui si aprono le finestrelle devozionali ed un campanile si imposta direttamente sulla falda meridionale del tetto.

 


Il piccolo edificio è munito di torre campanaria in cui è ancora presente l’antica campana che riporta la scritta: “SUB TUUM PRAESIDIUM CONFUGIMUS SANCTA DEI GENITRIX – SANCTA MARIA LAURETANA ORA PRO NOBIS – Pater Ludwing Kesser in Zug hat mach gegessen - anno 1743 – Pietro et Carlo Giuseppe Antonio Fratelli Pironi”.
All’interno dell’oratorio nel presbiterio, preceduto da una balaustra in pietra ollare, sopra l’altare maggiore in marmi policromi si conserva la statua della Madonna di Loreto in gesso, posta nel 1901 a sostituire l’antica in legno. L’effigie della Vergine Lauretana si presenta con il volto nero, poiché riproduce un’antichissima statua, annerita dal tempo, riccamente adorna e con il Bambino in braccio.
Le vele del soffitto del presbiterio sono decorate ad affresco con girali vegetali in monocromo su sfondo azzurro e medaglioni con le figure degli evangelisti.

videoguida

 

 

Finero

Come arrivare:
  • in automobile statale della Valle Vigezzo e a Malesco deviazione per Finero lungo la statale della Valle Cannobina

  • in autobus linea Malesco – Finero – Cursolo, fermata Finero

  • in treno ferrovia vigezzina fermata Malesco (da lì autolinea)

  • a piedi collegamenti sentieristici con Re e Malesco

  • in bicicletta percorso ciclabile Finero-Val Cannobina